“ESTREMO CORAGGIO” di N. Mirafiori

Scritto da Occhio dell'Arte il 17 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

COMUNICATO STAMPA 

“ESTREMO CORAGGIO”: L’AUTORE NATALE MIRAFIORI ESCE SUL MERCATO EDITORIALE CON UN NUOVO ROMANZO EDITO DA SANTELLI EDITORE

“Estremo coraggio” è il titolo della nuova opera dello scrittore Natale Mirafiori appena lanciata sul panorama editoriale da Santelli Editore, un libro che racconta la storia di due destini che si incrociano fin da bambini, due vite parallele che cercano di riscattarsi dalle loro origini.

Da una parte Paolo Bellavista, oggetto di contesa tra un padre vizioso, dalla condotta dissoluta e una madre morbosa, dall’altra Gemma Barberi, costretta a battersi per liberarsi dalle imposizioni dei genito

 

‘Li cunti’ di un cilentano di R. Scorziel

Scritto da Occhio dell'Arte il 17 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Comunicato stampa

‘Li cunti’ di un cilentano di Raffaele Scorziello,  Edizioni Magna Graecia, presentazione del volume venerdì 21 giugno 2019 ore 18 alla libreria IOCISTO di piazza Fuga a Napoli

Ne parlano Nunzia Gionfriddo (scrittrice e rappresentante Iplac per la Campania) e Prospero Albertini (fisico) tra le letture dell’attore Mario Mauro. Modera lo scrittore Luciano Galassi.

Il tema di  ‘Li cunti’ di un cilentano, pubblicato postumo a cura di Vanda Riccio Scorziello, libro suddiviso per argomento in cinque parti, trae linfa dalla usanze e le abitudini di vita delle popolazioni cilentane dalla metà degli anni ’30 ai primi ’60 del secolo scorso. Non son

 

ESTATE ROMANA: musica, cinema, teatro ...

Scritto da Silvana Lazzarino il 16 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Torna l’Estate Romana
i primi appuntamenti fino al 19 giugno.

 La Capitale a partire da metà giugno accende di colori, suoni ed entusiasmi grazie ai numerosi appuntamenti tra danza, musica, teatro, cinema, arte diffusi sul territorio con la manifestazione ESTATE ROMANA 2019 che torna sempre più coinvolgente per i romani e non solo. Durante questi mesi caldi quanti interessati possono scegliere tra diversi eventi proposti dal ricco cartellone di appuntamenti con la cultura e lo spettacolo per vivere, sognare e scoprire le atmosfere di questa città eterna e ricca di fascino. Dal centro alla periferia Roma da giugno a settembre si colora di eventi di diverso genere in cui ritrovare la magia del passato e l’entusiasmo del presente, riscoprire luoghi della vita quotidiana e poi la bell

 

WOMEN Mostra fotografica di Emanuela Caso

Scritto da Silvana Lazzarino il 15 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

A Roma alla Casa della Memoria e della Storia dal 20 giugno la mostra di Emanuela Caso restituisce un percorso di immagini dedicate  all’universo delle donne lungo un viaggio tra Oriente e Occidente

Accostatasi all’arte in particolare alla pittura attraverso gli studi artistici, poi alla fotografia inizialmente  vicina alla moda poi al sociale, Emanuela Caso (Roma 1984), ha percepito subito come il mezzo fotografico il canale ideale per indagare la realtà umana e sociale. Si interessa in particolare al ritratto e guarda a nomi quali Herb Ritts, Richard Avedon e Peter Lindbergh. Da sottolineare il progetto fotografico e culturale WOMEN sui diritti delle donne nel mondo da lei ideato nel 2015 con cui prosegue nell’approfondire la foto di reportage documentaristico, soffermandosi sulla condizione delle donne in

 

“ECHI DEL SILENZIO”

Scritto da Occhio dell'Arte il 13 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

COMUNICATO STAMPA 

LA SCRITTRICE MALESE CHUAH GUAT ENG ARRIVA IN ITALIA CON  “ECHI DEL SILENZIO” EDITO DA EDIZIONI LEASSASSINE:  UN MYSTERY PER AGGIRARE LA CENSURA ED ESPRIMERE IL SUO STATO D’ANIMO

Esce nelle librerie italiane martedì 25 giugno l’opera “Echi del silenzio” (Edizioni leAssassine) di Chuah Guat Eng (蔡月英), la prima autrice malese che scrive e pubblica in lingua inglese e che fa del genere “giallo” un mezzo di critica sociale, prestando attenzione a non incorrere nella censura e nelle leggi punitive del suo Paese.

Subito dopo i disordini razziali del maggio 1969, a seguito dei quali il governo malese mise in atto una politica nazionale diretta a usare la lingua malese sia nell

 

<< 1 2 3 >>