VESNA PAVAN al fianco delle donne

Scritto da Silvana Lazzarino il 25 Novembre 2016 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

CON “FERMO IMMAGINE” l'artista Vesna Pavan continua ad essere

al fianco delle donne sfigurate con l’acido e violentate

Decise e indifese, forti e fragili, le donne hanno dovuto lottare per ottenere diritti e giusti riconoscimenti alla pari degli uomini. Diverse sono state le conquiste cui sono giunte nel corso degli anni: dal diritto di voto alla legalizzazione dell’aborto, alla possibilità di far carriera in ambito politico e giuridico. Con le proprie capacità e risorse la donna ha dimostrato di potersi affermare tanto in politica quanto in ambito imprenditoriale ricoprendo ruoli prima impensabili. Malgrado le donne abbiamo raggiunto queste conquiste acquisendo più forza e voce, resta sempre un’ombra che le imprigiona quella della violenza che le minaccia facendole sentire indifese e sole, spesso costrette a portarsi dietro questa ferita nel silenzio nella speranza che qualcosa posa cambiare.

Alle donne vittime della violenza e della deturpazione da acido in occasione della  GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Vesna Pavan artista e fotografa di origine friulana, dedica una mostra fotografica per sostenere attraverso il linguaggio universale dell’arte quante di esse impegnate nella famiglia e nella società e coinvolte in progetti, sogni e speranze, ancora debbano fare i conti con questa realtà drammatica purtroppo non sconfitta del tutto.

Figlia d'arte, nata a Spilimbergo (PN)nel 1976, Vesna Pavan la cui prima esposizione risale al 1992, nella sua ricerca stilistico espressiva coniuga influenze orientali e un esuberante tocco contemporaneo facendo della fotografia un luogo fisico e metafisico attraverso cui creare stupore e spaesamento. Questo anche grazie all’interazione tra pittura e fotografia dove non mancano contaminazioni tra il design, la moda e la tecnologia.  Con questa personale fotografica FERMO IMMAGINE che si inaugura il 25 novembre 2016 a Milano Lambrate (Via Montenevoso 7) presso la galleria “Spazio M70” VESNA PAVAN artista di gran talento e sensibilità, riconferma il suo impegno sociale a favore delle vittime di deturpazioni da acido.

 Vesna Pavan ambasciatrice dell'Arte Italiana in Russia ha voluto dare risalto al volto delle donne poiché nel volto è impressa ogni emozione: il volto femminile per lei è molto importante ed è per questo che ha deciso di raccogliere fondi per ridare una speranza alle donne il cui volto è stato deturpato dall'acido.

L’esposizione che resterà aperta fino al 30 novembre 2016 presenta circa duecento foto selezionate dalla stessa Vesna Pavan tra le immagini più significative viste in TV negli ultimi due anni e mezzo. “Fermo Immagine” invita a riflettere da una parte su come queste immagini video siano proiettate in modo così veloce durante i telegiornali tanto da non riuscire ad averne una visione chiara ed una comprensione completa; dall’altra sul numero spaventoso di donne che hanno subito violenze, percosse e mutilazioni negli ultimi due anni e la necessita di fare qualcosa affinché la situazione possa cambiare.

All’inaugurazione sarà presentato in anteprima assoluta il video raffigurante l'installazione multi-sensoriale, che l'artista aveva allestito all'interno dello stesso spazio espositivo il 14 febbraio 2015, in occasione della presentazione di  RED&FUCHSIA. Saranno presenti all’evento di grande portata sociale anche personaggi autorevoli tra cui lo stimato chirurgo plastico e ricostruttivo Gianluca Campiglio. Sulla sua arte intensa ed espressiva per  la capacità di raccontare il vero, hanno scritto Vittorio Sgarbi, Luca Beatrice e Paolo Levi.

 RED&FUCHSIA è un progetto umanitario che Pavan sta portando avanti da più di un anno in collaborazione con il Rotary Club di Certosa di Pavia, con il nobile scopo di raccogliere fondi da destinare ad ASFI (Acid Survivors Foundation India) e ASTI (Acid Survivors Trust International), associazioni umanitarie che assistono quotidianamente le donne che hanno subito violenza. Centoventicinque opere appartenenti al ciclo SKIN sono state realizzate da Vesna appositamente per essere vendute all'asta nelle sedi Rotary di 24 paesi, dall'Italia all'India, e i proventi verranno devoluti interamente alle due associazioni. 

 Silvana Lazzarino

 

VESNA PAVAN

Fermo Immagine

“Spazio M7”,  Via Monte Nevoso 7, 20133 Milano (MM Lambrate)

Dal 25 al 30 novembre

Inaugurazione 25 novembre 2016

Ingresso libero su appuntamento

Per informazioni: Informazioni disponibili sui siti www.vesnapavan.com e www.skinart.info.