Festival Internazionale SCAN TARRAGONA

Scritto da Occhio dell'Arte il 19 Ottobre 2012 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

9 FOTOGRAFI SICILIANI Al Festival Internazionale di Fotografia -  SCAN OFF - A TARRAGONA!

http://www.scan.cat/es/scanoff_es.html

El festival internacional de fotografia SCAN Tarragona, endegat l’any 2008 per la Generalitat de Catalunya i l’Ajuntament de Tarragona, representa, d’alguna manera, la continuïtat de l’esperit de la desapareguda biennal Primavera Fotogràfica en la que Tarragona va participar de forma entusiasta durant més de vint anys, fins la seva darrera edició del 2004.

SCAN Tarragona ha esdevingut, en només tres edicions, un festival consolidat, un nou aparador europeu de la fotografia contemporània i una marca que relaciona la fotografia amb aquesta ciutat.


Quest’anno al festival Scan Off di Tarragona saranno presenti, sotto l'ala nominativa della Fotografia siciliana,  i seguenti fotografi:

Santo Eduardo di Miceli

Roberto Strano

Lisa Bernardini (Presidente Occhio dell'Arte) 

 

e i giovani

 

Domenico Cipollina

Orazio Di Mauro

Federica Rossi D’Arrigo

Alberto Castro

Simone Raeli

Massimo Torcivia



I curatori del festival spagnolo hanno trovato di buon livello i portfoli  selezionati da Santo Eduardo di Miceli e hanno deciso di ammetterli tutti.


Nelle serate del 25, 26, e 27 ottobre verranno proiettati i lavori dedicando pertanto  una serata speciale, all'interno del Festival, anche alla fotografia siciliana.

 

SANTO EDUARDO DI MICELI
Nasce nel 1967 a Decines in Francia da genitori originari di San Cataldo, comincia a fotografare all’inizio degli anni Novanta, durante i suoi studi alla facoltà di Architettura di Palermo.
Allievo di Giovanni Chiaramonte, ha approfondito i temi della fotografia di Architettura e di Paesaggio ed ha come tema principale della sua fotografia il rapporto tra i luoghi dell’abitare dell’uomo e il loro destino in una civiltà sempre più alla deriva.
Sue opere Principali sono:
Il viaggio come visione, 2000; Villa Genna restituita, 2001; Un paese di nuova fondazione, San Cataldo dalle origini ad oggi, 2002; Mappe di volti, di luoghi e di fatti, 2004; San Cataldo, Feste Religiose, 2008; Feste Religiose, 2009; Santa Tecla 5 visions, 2010;
Le sue mostre personali sono state allestite a:
Palermo, 2000, 2001, 2002, 2006, 2007, 2009, 2010, 2011, 2012; Marsala, 2000, 2001; Napoli, 2002;
San Cataldo, 2003, 2008, 2012; Caltagirone, 2004; Vannes, Bari, 2005; Kaunas, Tarragona, 2006; Cefalù, 2007; Finale Ligure, 2008; Modica, Trapani, 2009; Marineo, 2010; Madrid, 2011; Caltanissetta, 2012; Favara, 2012; Alcamo, 2012.
La sua attività Didattica:
E’ stato cultore della materia di Giovanni Chiaramonte, anni accademici 2004/2005 e 2005/2006 in Teoria e Storia della fotografia alla Facoltà di Architettura di Palermo. Ha insegnato fotografia- fotografia del paesaggio come professore a contratto nel 2006/2007, ha collaborato come cultore della materia al corso di fotografia, con Lorenzo Mussi, negli anni accademici 2007/2008 e 2008/2009.
Collabora, di nuovo, con Giovanni Chiaramonte nel 2009/2010 alla Facoltà di Architettura di Palermo e in quell’anno decide di non insegnare più alla Facoltà di Architettura di Palermo come Cultore della materia.
Ha insegnato Fotografia e Composizione dell’immagine nell’ambito del P.O.R. Sicilia 2007-2013 -Obiettivo Convergenza, Asse III, Inclusione Sociale.
Attualmente insegna Teoria e Storia della Fotografia al Corso Superiore di Fotografia di Palermo.