WOMEN Mostra fotografica di Emanuela Caso

Scritto da Silvana Lazzarino il 15 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

A Roma alla Casa della Memoria e della Storia dal 20 giugno la mostra di Emanuela Caso restituisce un percorso di immagini dedicate  all’universo delle donne lungo un viaggio tra Oriente e Occidente

Accostatasi all’arte in particolare alla pittura attraverso gli studi artistici, poi alla fotografia inizialmente  vicina alla moda poi al sociale, Emanuela Caso (Roma 1984), ha percepito subito come il mezzo fotografico il canale ideale per indagare la realtà umana e sociale. Si interessa in particolare al ritratto e guarda a nomi quali Herb Ritts, Richard Avedon e Peter Lindbergh. Da sottolineare il progetto fotografico e culturale WOMEN sui diritti delle donne nel mondo da lei ideato nel 2015 con cui prosegue nell’approfondire la foto di reportage documentaristico, soffermandosi sulla condizione delle donne in diversi Paesi, contestualizzando le differenze sociali e la posizione della donna nel mondo del lavoro.

Il progetto viene lanciato con la prima mostra a Spoleto nel 2017 e tuttora è in corso per essere condiviso con Enti, Fondazioni, Associazioni, Gallerie e Musei da ogni parte del mondo anche con la collaborazione dell’UNESCO di Parigi e l’Assemblea generale delle Nazione Unite.
Emanuela Caso volge il suo sguardo all’universo femminile forte e fragile, di cui lei ha saputo cogliere la dignità anche nella povertàe nelle difficoltà del quotidiano.

L’emancipazione femminile in campo sociale e civile ha permesso alle donne di liberarsi di quel ruolo subordinato rispetto alle figure maschili che le costringeva ad essere succubi, nell’impossibilità di decidere liberamente della propria vita. Nel corso degli anni le donne hanno saputo conquistarsi gli stessi diritti degli uomini, diritti civili e sociali. Anche il diritto al lavoro è stato conquistato con forza e determinazione dalle donne, finalmente libere di mostrare le proprie risorse e capacità, affermandosi tanto nella politica, quanto in ambito imprenditoriale, ricoprendo ruoli che prima erano impensabili. In questi ultimi trent’anni le donne sempre più si dedicano al lavoro a tempo pieno, spesso riuscendo anche a gestire la vita famigliare. Sempre più le donne con il lavoro hanno raggiunto una propria indipendenza morale ed economica, acquistando nuova dignità. La donna oltre ad essere madre e moglie è anche lavoratrice, il suo impegno si svolge fuori e dentro casa a tempo pieno.

Alle donne è dedicata la mostra “ WOMEN. Mostra fotografica di Emanuela Caso” che inaugura il 20 giugno 2019 alla Casa delle Memoria e della storia a Roma dove resterà aperta fino al 4 settembre 2019.  L’idea della mostra è venuta in mente all’artista soffermandosi su quel tragico evento in cui centoquarantasei giovani operaie, tra cui molte immigrate italiane morirono in seguito ad un incendio scoppiato in una fabbrica di camicie a New York il 25 marzo del 1911. La loro morte poteva in parte essere evitata poiché durante l’orario di lavoro erano tenute chiuse a chiave nei reparti come anche gli altri uomini e anche di fronte ad un’emergenza i proprietari avevano pensato esclusivamente a se stessi mettendosi a riparo e lasciando morire i loro dipendenti nello stabile.

Promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali, l’esposizione mette in mostra l’universo delle donne, facendo emergere il loro temperamento fiero nonostante le difficili condizioni di vita, le loro qualità e il loro mostrarsi positive in un lungo viaggio tra Oriente e Occidente.
E’ un omaggio alle donne, ai loro diritti mai ampiamente conquistati, alle speranze, alle sofferenze e alle intime gioie che trapelano dai loro sguardi. Un reportage condotto attraverso diversi Paesi del mondo per raccontare “l’universo femminile da Occidente a Oriente: paesi disagiati, dimenticati, senza tempo e pieni di storia, infinitamente poveri e dove la miseria è visibile non solo agli occhi ma la si respira in ogni angolo di strada; ma anche regioni ricche dove è ancora più netto il contrasto tra l’opulenza ostentata di pochi e i mille rivoli dei quartieri ghettizzati”. Emanuela Caso restituisce attraverso i suoi scatti sguardi di sofferenza e coraggio, di determinazione e dignità malgrado l’incertezza e la povertà.

Un percorso in cui emerge la personalità di queste donne capaci di non perdere mai di vista la propria autostima, universo femminile documentato anche con la fotografia culturale. Come sottolinea l’artista  “in ogni parte del mondo le donne vivono uno stato di insoddisfazione e modi di vita contrastanti o di incompleto benessere”. Per recuperare autostima e riconoscere la propria unicità è necessario  distaccarsi dagli ideali del consumismo dalla globalizzazione poiché l’armonia e il benessere dell’uomo è in linea con il suo valorizzare quelle potenzialità del proprio carattere non sempre visibili e lasciare che esse affiorino in piena libertà.

Silvana Lazzarino


WOMEN Mostra fotografica di Emanuela Caso”
Via San Francesco di Sales, 5 – 00165 Roma
Orario: da lunedì a venerdì  9.30-20.00
Chiuso dal 5 al 31 agosto
Inaugurazione  20 giugno 2019 ore 18.00
Fino al 4 settembre
Ingresso  libero
060608 – 06.6876543