ESTATE ROMANA: musica, cinema, teatro ...

Scritto da Silvana Lazzarino il 16 Giugno 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Torna l’Estate Romana
i primi appuntamenti fino al 19 giugno.

 La Capitale a partire da metà giugno accende di colori, suoni ed entusiasmi grazie ai numerosi appuntamenti tra danza, musica, teatro, cinema, arte diffusi sul territorio con la manifestazione ESTATE ROMANA 2019 che torna sempre più coinvolgente per i romani e non solo. Durante questi mesi caldi quanti interessati possono scegliere tra diversi eventi proposti dal ricco cartellone di appuntamenti con la cultura e lo spettacolo per vivere, sognare e scoprire le atmosfere di questa città eterna e ricca di fascino. Dal centro alla periferia Roma da giugno a settembre si colora di eventi di diverso genere in cui ritrovare la magia del passato e l’entusiasmo del presente, riscoprire luoghi della vita quotidiana e poi la bellezza di monumenti, parchi, ville storiche, siti archeologici e storico artistici.
Al via la Festa per la Cultura organizzata dall’Associazione culturale Controchiave il 15, 16 giugno e 3 luglio, musica, danza, teatro, circo, arti visive, cinema, letteratura si intrecciano nella scuola-villaggio Principe di Piemonte. 

Per i film il 16 giugno, i Cinema Adriano, Eden e Giulio Cesare ospitano “Le Vie Del Cinema da Cannes a Roma” la storica rassegna organizzata da Anec Lazio con una selezione di film direttamente dal 72° Festival di Cannes, proiettati in versione originale con i sottotitoli. Tra le proiezioni “Family romance”, LLC di Werner Herzog al Giulio Cesare domenica 16 alle 16 e  a seguire alle 18  “Sorry we missed you” di Ken Loach e alle 22 “Vida invisivel” di Eurìdice Gusmão di Karim Ainouz. La Rassegna “Caleidoscopio” alla Casa del Cinema dal 16 giugno al 9 settembre ad ingresso libero propone 86 serate entro la splendida cornice di Villa Borghese entro il  Teatro all’aperto Ettore Scola tra festival internazionali,, ricordi, novità e serate a tema. Verranno inoltre festeggiati due maestri della scrittura, i padri della Commedia all’italiana Age & Scarpelli.
Accanto a "Tangerines" di Zaza Urushadze e "Blind Dates" di Levan Koguashvili nell'ambito del Festival del Cinema Georgiano in programma il 17 giugno e"L'Albero dei Desideri" di Tengiz Abuladze e "Mia Nonna" di Kote Mikaberidze nell'ambito del Festival del Cinema Georgiano, il 18 giugno , sono "Il Venditore di Stoffe" di Nikolai Leshchenko, Rza Tahmasib nell'ambito del Festival del Cinema Azerbaigiano in programma il 20 giugno; e “L'Ultima Sessione" di Fuad Alishov ed "Il Giardino della Melagrana" nell'ambito del Festival del Cinema Azerbaigiano in programma il 21 giugno.

 Spazio anche ai grandi eventi di musica: “Villa Ada - Roma incontra il Mondo”:  50 giorni di programmazione musicale a cura di D’Ada srl con due palchi e diversi spazi culturali fino al 5 agosto. Martedì 18 alle 21.15 saranno sul palco i “Groundation”, gruppo musicale roots reggae con influenze jazz; mercoledì 19 alle 21.30 è la volta di “M¥SS KETA” che indica una nuova traiettoria nel suo percorso artistico e svela il lato positivo e future-pop, mentre il 22 giugno alle 21.30 sarà la volta di Giuda + Winstons (ITA)  formatosi a Roma nel 2007 e tra i maggiori esponenti del rock’n’roll italiano potente e grintoso.
Villa Celimontana farà da palcoscenico fino al 10 settembre, a Village Celimontana, il festival organizzato dal Jazz Village Roma srls con più di 100 concerti live in cui si alternano grandi musicisti jazz, formazioni swing e manouche, spettacoli di tango e alcune delle più interessanti band italiane. Da segnalare domenica 16 giugno alle 22 “Max Maglione” in Siamo tutti on Line feat. Fabrizio Bosso dove Maglione porta in scena un avvincente e coinvolgente esilarante show a sostegno dei Bambini dell’associazione Peter Pan Onlus. A fianco a lui Fabrizio Bosso uno dei migliori musicisti e trombettisti jazz della scena italiana ed internazionale. Martedì 18 alle 22,”Swing Swing Swing” con la Sebastien Chaumont Quartet dedicata al ballo Swing, il Lindy hop, il Charleston, il Tip Tap e; martedì 19 alle 22, “Al & Gigì The Greatest Show” che poteranno sul palco i più grandi classici dello swing americano unita a quella loro spiccata ironia per rendere la serata ancor più frizzante e coinvolgente con la loro fresca e dinamica reinterpretazione dei brani.

Da non perdere l’appuntamento con organizzato dall’Associazione Roma Musica e Cultura: “Gianicolo in Musica” giunto alla terza edizione che si svolge nella  terrazza più esclusiva di Roma con una vista ineguagliabile sulla Città Eterna, nella splendida cornice del Gianicolo. Sul palco alcuni tra i più importanti artisti italiani e internazionali, da Rick Margitza a Bebo Ferra, a Rita Marcotulli a Dave Binney, da Nate Wood a Michael Rosen, da Flavio Boltro a Tollak, dai Quintorigo a Johnny O’Neal, da Rosario Giuliani a Giovanni Tommaso, Peter Bernstein, Antonello Salis, Gegè Munari, Maurizio Giammarco e molti altri  Domenica 16 alle 19.30 la serata di tango “Aria di Milonga” con selezioni musicali dell'argentino Luis Goni tdj, lunedì 17 alle 21.30 Gegè Munari leggenda vivente del jazz italiano con il suo gruppo SWING MACHINE presenteranno musiche che spaziano dal bebop all’Hard Bop ; martedì 18 alle 21.30, Hip! The Blossom Dearie Songbook con Silvia Manco che popone un progetto discografico dedicato a Blossom Dearie, la più europea delle pianiste/vocalist americane (Silvia Manco piano e voce, Francesco Puglisi contrabbasso Marco Valeri batteria feat., Max Ionata sax tenore e soprano) e mercoledì 19 alle 21.30, Flowing Chords progetto corale diretto dal M° Margherita Flore il cui repertorio contempla diversi generi, dal cantaurato al pop contemporaneo passando per l’R&B ed il Soul, con rivisitazioni originali di brani cover, proposti in chiave moderna e dinamica, ma anche brani inediti composti da alcuni membri del coro,

Riguardo il teatro, Artestudio propone fino al 4 agosto “Teatro a Righe” con diverse iniziative nel I Municipio, dalla Casa delle Donne a Regina Coeli, dalla Libreria Odradek alle strade di quartiere, legate da un unico filo conduttore: re-interpretare la tradizione storica e culturale della città. Tra gli appuntamenti in programma, segnaliamo le due passeggiate teatrali di martedì 18 alle 11: la prima dal titolo “Roma lungofiume con le scarpe Di Van Gogh” tra Vicolo del Moro, Ponte Garibaldi, Via dei Giubbonari e Ponte Mazzini; la seconda con partenza da Ponte Sisto verso Porta Settimiana, via della Lungara, Palazzo della Farnesina, Casa Internazionale delle Donne, che si concluderà di fronte al carcere di Regina Coeli.

Silvana Lazzarino