Musei in Musica a Roma 11 edizione

Scritto da Silvana Lazzarino il 11 Dicembre 2019 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

A Roma mostre, concerti e spettacoli negli spazi museali da 14 dicembre 2019 

La magia della musica con le sue diverse sfumature e atmosfere, dalla classica alla barocca, da quella popolare al jazz, dal folk ai ritmi rock e pop, fino all’elettronica e alle sperimentazioni “alchemiche” di ultima generazione, ridisegna un nuovo modo per vivere e apprezzare la città di Roma, unica città al mondo invidiata per il suo straordinario patrimonio storico artistico tra ville, palazzi, chiese, monumenti, residenze, giardini e molto altro. In particolare musei, ville e gallerie con i loro tesori tra dipinti, sculture, reperti archeologici, deputati a, mostre ed eventi accolgono la dimensione universale della musica e della danza che rivivono in spettacoli forti e intensi fatti di gestualità, suoni e parole. Le sfumature timbriche della musica, il movimento e la gestualità della danza entrando nei musei portano nuova vitalità in spazi dove agli eventi ordinari si accompagnano spettacoli e rappresentazioni ora complesse ora semplici di realtà e momenti legati al passato al presente in cui ritrovare rispondenze emotive tra gioie e nostalgie, speranze e rimpianti.

Tutto questo si rivive a Roma grazie ad una delle manifestazioni più interessanti “MUSEI IN MUSICA"  che si prepara ad animare le serate della Capitale a partire dal 14 dicembre 2019.  Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e organizzata da Zètema Progetto Cultura, la manifestazione, permette di visitare al costo di 1 solo Euro i Musei Civici e altri spazi culturali straordinariamente aperti di sera, dalle 20.00 alle 02.00, e usufruire di un ricco programma di mostre, concerti e spettacoli dal vivo. L’ingresso sarà completamente gratuito per i possessori della MIC card e negli spazi museali che lo prevedono.  Ad essere coinvolti nel programma della manifestazione sono diversi Musei Civici Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Museo Napoleonico, Museo di Roma in Trastevere, Museo Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia (Casina delle Civette, Casino Nobile), Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo Giovanni Barracco, Museo Civico di Zoologia, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Galleria d’Arte Moderna, Museo di Casal de' Pazzi. Tra gli spazi espositivi culturali gratuiti ad essere coinvolti accanto al Macro Asilo, allo spazio WeGil, all’Accademia Nazionale di San Luca e all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, vanno citati il Museo archeologico e Museo Aristaios dell’Auditorium Parco della Musica, lo spazio espositivo Tritone della Fondazione Sorgente Group, Vigamus – Museo del Videogioco, il Polo museale de La Sapienza Università di Roma ed i musei dello Stato Maggiore della Difesa.

Ad inaugurare ufficialmente la manifestazione all’insegna della grande musica e degli spettacoli dal vivo, immersi anche nella bellezza delle opere d’arte, sarà il concerto della Banda musicale del corpo di Polizia locale di Roma Capitale che si svolgerà .sabato 14 dicembre in Piazza del Campidoglio alle ore 19.00, Oltre a concerti di classica, jazz, contemporanea nei Musei Civici, sono in programma anche visite e  laboratori di “Musei in gioco” dedicati a bambini e ragazzi, oltre a spettacoli dal vivo nel Museo Civico di Zoologia a tematica astronomica di Open Star a cura degli astronomi del Planetario e alle attività di “scienza divertente”.

Il 14 dicembre diversi sono gli spettacoli che animeranno Musei Civici e altri spazi della Capitale. Ai Musei Capitolini nell’Esedra del Marco Aurelio si potrà assistere allo spettacolo di musica classica Nell’Europa barocca – Grandezze & meraviglie in collaborazione con l’Accademia di Romania in Roma, Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma ed Eunic Roma. L’Orchestra d’Archi del Conservatorio eseguirà, insieme ai solisti in voce e strumento, brani di Corelli, Händel e Vivaldi. Inoltre In collaborazione con l’Ambasciata di Cipro presso la Sala Pietro da Cortona, nella Pinacoteca, si potrà assistere al concerto dal titolo Pasiones Cruzadas, con Vivianna Giannaki (vocalist) e Mariano Gil (chitarra) che proporranno un viaggio nella musica tradizionale cipriota e argentina.

Al a Museo dell’Ara Pacis vengono proposte “Die Mauer – Operina per violoncello, violino, sax, nastro magnetico” e attori di Riccardo Vannuccini con otto scene performative sul tema della pace contro gli estremismi di oggi e in ricordo dell’anniversario della caduta del muro di Berlino prodotti dall’esperienza immersiva di Artestudio e concerto jazz gratuito eseguito da Daniele Cordisco Jazz Society feat. Greg Hutchinson sul palco dell’Auditorium (Via di Ripetta, 190) con Daniele Cordisco (chitarra), Jacopo Ferrazza (contrabbasso), Greg Hutchinson (batteria), Sara Della Porta (voce) a cura dell’Associazione Centro Ottava. Vincitore del premio Massimo Urbani 2013 Daniele Cordisco, collabora stabilmente con Renzo Arbore e i suoi Swing Maniacs e ha condiviso il palcoscenico con alcuni tra i nomi più prestigiosi del jazz italiano tra cui Fabrizio Bosso, Danilo Rea, Stefano Di Battista e molti altri.

 

In scena all’interno del Casino Nobile dei Musei di Villa Torlonia va in scena Sefard. Jazz tra le sponde del Mediterraneo, con Gabriele Coen (sax e clarinetto) e alcuni musicisti di fama internazionale che proporranno una vera e propria immersione musicale fra le acque e le terre del Mediterraneo, con le loro tradizioni rivisitate in chiave jazz, un incontro della tradizione musicale ebraica e suoni jazz reinterpretati da musicisti di fama internazionale. Al Museo Carlo Bilotti– Aranciera di Villa Borghese si esibiranno i Cardamomò di Antonia Harper, Marta Vitalini, Gioia Di Biagio e Ivan Radicioni con lo spettacolo “Vive la vie”, per restituire un viaggio metaforico in un luogo immaginario, al confine tra la vita e la morte, popolato da bizzarri personaggi.

Lo spettacolo Walking with Damien in programma ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali propine una commistione tra video arte e nuovi suoni attraverso una performance audio video ispirata all’artista Damien Hirst grazie al lavoro della factory romana ADA, formata da Loredana Antonelli autrice dei visuals, Lady Maru realizzatrice delle musiche elettroniche e dalla violista Ambra Chiara Michelangeli. Il pioniere della musica elettronica Martux_M e Rashmi Bhatt porteranno negli spazi della Galleria d’Arte Moderna la musica del passato e i suoni del contemporaneo con lo spettacolo Indianapolix in una sorta di commistione tra le rispettive sonorità dell’antica tradizione musicale e dello sperimentalismo moderno.

Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco si svolge lo Spettacolo “iSola” di Rachele Andrioli polistrumentista e cantante salentina che mescolerà con armonia e delicatezza la propria voce al suono del marranzano, dell’ukulele, del bendir e del flauto armonico, con l’aggiunta del supporto tecnologico di una loop station (ingresso libero). “iSola” vuole essere un tributo alla musica popolare e al Mediterraneo, una continua ricerca nella propria terra, sintesi di innovazione e tradizione. 

Per quanto riguarda concerti e spettacoli negli altri spazi citiamo il concerto/incontro di Edoardo De Angelis a cura dell’azienda Speciale Palaexpo, che si svolge al Macro Asilo di Via Nizza: “Natura, ambiente, clima, sport. Eppure il vento soffia ancora” dove viene dato risalto alla forza evocatrice della parola fondamentale per un cantautore: la parola di un cantautore è bellezza, fluidità, eleganza, ma è soprattutto un patrimonio collettivo da preservare e tramandare, essa rende liberi. Ospiti dell’evento: Alberto Bertoli (cantautore), Luciano Ceri (musicologo, giornalista, scrittore), Tommaso Tetro (giornalista Ansa). Ingresso libero.

Da seguire anche la mostra di fotografie “Ciencia en foco”, allestita nello spazio espositivo “Sala Lola Mora” all’interno di Casa Argentina- Ambasciata Argentina in Italia dalle ore 20.00, ed il concerto del Gruppo Cuartetangoalle alle ore 21.00 con replica alle 22.00 dove Raúl Dousset (flauto), Gabriel Chami (pianoforte), Giuliano Bisceglia (violino), Gianfranco Benigni (violoncello), Giampaolo Costantini (“bandoneón”) eseguiranno musiche di Piazzolla, Mores, Pugliese e altri. Sarà poi la volta del Gruppo folcloristico “ Zamacueca” con la presentazione di tre danze argentine e lezione aperta di “Chacarera” con Humberto Duarte e Paola Zampetti. (ingresso libero).

All’Accademia Nazionale di Santa Cecilia- Parco della Musica, sempre il 14 dicembre vi sarà l’apertura straordinaria del MUSA – Museo degli strumenti musicali che permetterà al pubblico di conoscere la collezione di strumenti musicali antichi di proprietà dell’Accademia, costituita da rari esemplari tra cui spicca il violino Stradivari Toscano del 1690. Sono previste conversazioni musicali sull’Accademia e le sue attività durante le visite. (Visite guidate alle ore 20.30, 21.30, 22.30 con prenotazione direttamente sul posto a partire dalle ore 20.00) ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Silvana Lazzarino

 

MUSEI IN MUSICA 

Musei in Comune, e Altri luoghi

Sabato 14 dicembre dalle 20.00 alle 2.00

Per ulteriori informazioni: www.museiincomuneroma.it