"FILI DI RUGIADA" di Maria Francesca Mosca

Scritto da Silvana Lazzarino il 30 Gennaio 2020 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Il libro di Maria Francesca Mosca viene presentato a Roma sabato 8 gennaio 2020, presso la libreria Hora Felix in Via Reggio Emilia, 89. Modera l’incontro Maria Rizzi, presentazione di Laila Scorcelletti, intervista di Silvana Lazzarino e letture a cura di Federica Sciandivasci

Il prossimo 8 febbraio 2020 verrà presentato a Roma il libro di successo di MARIA FRANCESCA MOSCA: “FILI DI RUGIADA” edito da Ibiskos Ulivieri (2019) presso la Libreria Caffè letterario Hora Felix in Via Reggio Emilia, 89. Un libro intenso e avvolgente la cui presentazione con inizio alle ore 18.00 sarà moderata da Maria Rizzi, presidente Iplac e nota scrittrice di gialli, relatrice sarà Laila Scorcelletti, insegnante, scrittrice, attrice, cantante ballerina, le letture saranno a cura di Federica Sciandivasci poetessa e scrittrice, mentre l’intervista all’autrice sarà a cura di Silvana Lazzarino giornalista/pubblicista, poetessa e impiegata. 

Un libro che invita a riscopre l’importanza del dono della vita, da apprezzare ogni giorno pur dovendo affrontare notevoli difficoltà. Questo lo sanno bene i campioni dell’handbike messi di fronte ad una limitazione fisica- quella motoria- che non ha cancellato la luce negli occhi e nel cuore dettata dall’amore per la stessa vita. Il libro, scritto per la celebrazione del 10° EDIZIONE DEL GIRO D’ITALIA HANDBIKE racconta del coraggio e capacità di reagire partendo dall’accettazione del proprio limite da parte di questi campioni di vita, gli handbikers,, del loro desiderio di vivere facendo proprio di quel limite fisico un punto di forza per rinascere.  

L’autrice, medico per la medicina generale presso l’ASL di Biella, affermata autrice di racconti e poetessa, in queste pagine restituisce con sensibilità e attenzione le emozioni di otto tra questi “campioni di vita” incontrati e conosciuti durante le competizioni, mettendone in risalto smarrimento e forza, paura e determinazione nel ricominciare. Lo sport dell’handbike, cui giungono in seguito a percorsi diversi, che vedono in molti casi andare in frantumi sogni e progetti di vita, diventa un‘occasione non solo per ricominciare, ma percorso di condivisione, confronto, sfida e crescita personale, supportato dall’amore e dall’entusiasmo per la vita,  Amore e speranza sottintese fin dal titolo del libro in cui i “fili di rugiada” stanno a rappresentare i sottili fili che legano questi protagonisti alla vita, fili invisibili con la vita da cui non separarsi. 

Ciascuna delle otto storie in queste pagine diventa testimonianza di forza di volontà, amicizia, solidarietà reciproca, ma anche spirito di competizione e scoperta che niente è impossibile quando si è spinti da una forza indescrivibile quale l’amore per la vita e quindi per sé stessi. Nel loro percorso di rinascita, questi sportivi hanno trovato sostegno anche negli affetti delle persone loro accanto, pronte ad incoraggiarli senza invadenza come genitori, fidanzati, mogli o mariti. 

A chiusura di ogni ritratto è una poesia con cui Maria Francesca Mosca ha voluto dare risalto all’unicità di ciascun atleta con il proprio modo di essere e sentire lo scorrere della vita verso il cambiamento.: così ad esempio la lirica “Farfalla” chiude la prima storia dedicata a S., mentre “Spazio di luce” conclude quella di F.

Parlando si sé, del proprio passato della paura di non farcela, della consapevolezza della disabilità da cui trarre nuove occasioni per scoprire altri aspetti di sé rimasti nell’ombra, questi atleti disabili motori, sono grati alla vita in cui hanno costruito speranze. 

Il libro di Maria Francesca Mosca, oltre a Biella, città dove vive e lavora e a Bologna, è stato presentato al Book festival di Modena, al Salone del Libro di Torino, a New York presso il BEA (Book Expo America) e durante le tappe della 10° edizione del Giro d’Italia Handbike conclusesi ad Assisi lo scorso settembre 2019. Queste le parole del Presidente del GIHB Fabio Pennella:Abbiamo da subito creduto nel progetto propostoci dalla Dott.ssa Maria Francesca Mosca e siamo grati a Lei per averci permesso di poter avere un libro che parlasse dei nostri Campioni e del nostro Giro, in occasione della decima edizione della manifestazione”. 

Dopo Roma seguiranno altre presentazioni in altre città. Anche Ischia con la DILA Associazione da Ischia l’Arte dello scrittore e poeta Bruno Mancini, è pronta ad accogliere Maria Francesca Mosca per promuovere il suo libro che invita a pensare a questa vita con altro sguardo, apprezzandone ogni giorno anche gli aspetti più semplici, eppure in grado di restituire felicità.


Per la Rassegna Iplac

presentazione

"FILI DI  RUGIADA" di Maria Francesca Mosca 

modera Maria Rizzi, 

relatrici Laila Scorcelletti e Silvana Lazzarino

letture di Federica Sciandivasci

Libreria Caffè letterario Hora Felix

Via Reggio Emilia, 89 Roma

sabato 8 febbraio 2020 ore 18.00