Marta Barrano, piccola grande star

Scritto da Occhio dell'Arte il 23 Ottobre 2017 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

La giovanissima cantante Marta Barrano ha inaugurato alla grande lo scorso 20 Ottobre la prima edizione del Festival delle Arti “Porto Expo’” al Porto turistico di Roma (Ostia).

Marta si e’ esibita alla presenza della madrina della serata Hoara Borselli e con la sua calda voce ha allietato i presenti fino allo show dell’attrice Paola Minaccioni, che ha chiuso la serata inaugurale.

Tu si’ ‘na cosa grande, Gli uomini non cambiano e una spettacolare versione di Titanium hanno acceso gli animi del pubblico; a grande richiesta, sono seguiti altri brani, come Io vivro’, E poi e Semplice sai. Tutte cover impegnatissime dal punto di vista vocale ed interpretativo, su basi ri-arrangiate da musi

 

CARLO VERDONE: UN PROTAGONISTA DEL CINEMA

Scritto da Silvana Lazzarino il 09 Ottobre 2017 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

MARIO VERDONE. LA CASA DEL CINEMA LO CELEBRA A CENTO ANNI DALLA NASCITA

Protagonista della storia del cinema, non solo in qualità di citrico dello spettacolo e regista, ma anche quale scrittore, studioso e professore universitario, Mario Verdone (Alessandria 1917-Roma 2009), è stato il primo assegnatario di una libera docenza di Storia del Cinema in un’università italiana insegnando prima a Parma e poi a Roma. Il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma che per decenni è stato un luogo di fervore culturale per lo stesso Verdone, lo ricorda con un appuntamento importante dedicato alla sua attività di docente, storico e critico che ha dato un apporto decisivo all’istituzionalizzazione degli studi sul cinema. Promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, l’evento MARIO VERD

 

Lo Spoleto Art Festival guarda al 2018

Scritto da Occhio dell'Arte il 08 Ottobre 2017 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

Spoleto Art Festival pensa al 2018, ultimi giorni per l'edizione del 2017.

Il Manifesto 2018 firmato dell'artista americano Billy Miller

Ultimi giorni per le mostre dell'edizione dello Spoleto Art Festival 2017 Art in The City che in questo ultimo anno ha veramente invaso Spoleto con arte e cultura contemporanea. Fino a martedì 9 ottobre sarà aperta la mostra Chapeau di  Carla Mazzoni e Roberto Maria Siena con i seguenti artisti in mostra a via visiale ( Comune di Spoleto): Aronni Gianluca, Borrelli Patrizia,, Butturini Simone, Ferretti De Virgilis Fabio,Fornai Tevini Piero,  Giampaolo Federico, Giordano Margherita, Marek, Pellizzari Luca,  Pusch Gunther, Rizzuto Francesca, Romani Lorenzo, Sità Gianluca.

Sempre fino al 9 ottobre la mostra personale di Mohan Testi all'Hotel dei Duchi, mentre dureranno

 

THE BARBERINI TAPESTRIES.

Scritto da Silvana Lazzarino il 06 Ottobre 2017 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

A PALAZZO BARBERINI PRESENTAZIONE DEL LIBRO SUGLI ARAZZI DEL BAROCCO ROMANO

A trattare in modo esaustivo il ciclo di arazzi con rappresentata la vita di Cristo realizzati per gli spazi di Palazzo Barberini nel corso del Seicento, è il prestigioso volume THE BARBERINI TAPESTRIES. WOVEN MONUMENTS OF BAROQUE ROME a cura di James Gordon Harper professore di arte rinascimentale e barocca alla University of Oregon (USA) che sarà presentato il prossimo 11 ottobre a Roma proprio a Palazzo Barberini alle ore 17.00 con ingresso libero. A presentare il volume, che rientra nella rassegna LIBRI BARBERINI / CORSINI a cura di Silvia Pedone, sarà Anna Lo Bianco cui seguiranno gli interventi dell’autore James Gordon Harper e di Marlene Eidelheit.
Commissionati dal Cardinale Francesco Barberiini, (Firenze 1597- Roma 1679) nipote di Urbano VIII, gli arazzi destin

 

MIRIAM DI PENTA E L'ARTE DI ANDREA DEL LEONE

Scritto da Silvana Lazzarino il 03 Ottobre 2017 •  ( Clicca sull'immagine per vederla in dimensioni reali)

ANDREA DE LEONE DIPINTI E DISEGNI (1610-1685).
IL VOLUME DI MIRIAM DI PENTA
 
Tra gli artisti del Seicento che seppero distinguersi per la capacità di trattare diverse tematiche passando da scene di battaglia ad altre legate all’ambiente del circo, a soggetti religiosi,  Andrea Del Leone è riuscito a distaccarsi da modelli e stili accademici per giungere ad un proprio linguaggio autonomo e libero nell’uso della linea e nella definizione del colore.
Nato a Napoli, Andrea De Leone si forma accanto ad Aniello Falcone e ai giovani Salvator Rosa e Micco Spadaro, intessendo anche un dialogo serrato con artisti attivi a Roma  quali  Giovanni Benedetto Castiglione, Nicolas Poussin, Pietro Testa e Andrea Sacchi,
A restituire un’analisi ragionata sui disegni e i dipinti di questo ar

 

<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 >>