L'Occhio dell' Arte si presenta a Spoleto

L'evento si svolgerà dal 28 Settembre 2018 al 01 Ottobre 2018 • 

Un momento di incontro e di confronto fra Arti varie - "L'Occhio dell' Arte si presenta a Spoleto" - che si realizzerà all'interno dello Spoleto Art Festival il prossimo 28 Settembre alla galleria di Corso Mazzini nr. 25/27 in Spoleto.

Una vetrina. Un modo per dire "Ci sono". Per conoscere, per dialogare, per affermare il proprio punto di vista.

L'"Occhio dell'Arte" è una attiva associazione culturale; nasce il 23 Settembre 2009. Ha sede in Anzio (Roma) ed ha scopi attinenti alla promozione di opere di solidarietà sociale e di eventi culturali, anche in collaborazione con altri enti, gruppi ed associazioni. Promuove attività che abbiano una positiva ricaduta sul territorio attraverso la realizzazione di rassegne, mostre fotografiche e di pittura, viaggi fotografici e culturali, corsi di fotografia, corsi di recitazione e concorsi. Organizza anche concerti, spettacoli e conferenze. La principale manifestazione di riferimento è il Photofestival "Attraverso le pieghe del tempo", giunta nel 2018 alla VIII edizione.

Lisa Bernardini, fotografa ed organizzatrice di eventi, ne è la Presidente.

Sì occupa dei rapporti con la stampa nell'ambito di eventi e manifestazioni, e svolge per lo più attività di pubbliche relazioni e Comunicazione, con ruolo spesso di portavoce di personaggi pubblici del mondo della cultura e dello spettacolo nei loro rapporti con i media. Collabora con numerose pubblicazioni on line e cartacee.

L’“Occhio dell’Arte” è stata inserita in altre manifestazioni di ampio respiro nazionale e anche di valenza internazionale, come la Settimana della Cultura islamica, evento promosso da Roma Capitale in collaborazione con il Centro Culturale Islamico d'Italia - Grande Moschea, che nel 2012 ha ricevuto il patrocinio dell'ISESCO, il più importante riconoscimento del mondo islamico; si dedica alla diffusione di valori interdisciplinari ed interreligiosi collaborando con importanti realtà come l'Ambasciata culturale dell'Uruguay in Italia o l'Istituto Culturale dell'Ambasciata Araba d'Egitto a Roma, e promuovendo iniziative artistiche con altre città, come nel caso di Alessandria d'Egitto; ha sostenuto anche molti altri progetti interculturali con egide istituzionali davvero importanti, come quella dell'Ecuador avuta in occasione della curatela di una mostra ospitata a Nettuno.

Svariati sono i gemellaggi in giro per l'Italia, e lo Spoleto Art Festival ogni anno è tappa fissa.

Rinnovando pertanto un gemellaggio proficuo e funzionante tra due protagonisti degli eventi culturali italiani, quest'anno gli artisti che l'Associazione ha scelto di portare a Spoleto pongono al centro della iniziativa proposta una riflessione artistica sul tema libero, indagato nelle sue creative sfaccettature, interpretazioni, e molteplici identità.

Pochi artisti, poche opere, ma significative di un punto di vista "libero" sull'Arte contemporanea, con opere che colloquiano tra di loro e in qualche modo si relazionano contaminandosi, e suggerendo spunti variegati all'osservatore di turno. 

Gli artisti presenti con l'Occhio dell'Arte a Spoleto, che avranno in esclusiva - concesso solo per questa exibition - anche il Patrocinio dell'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, sono: Massimiliano Bartesaghi (fotografo), Daniela Prata (disegnatrice) , Francesca Ore (pittrice), Gino Di Prospero (pittore), Marina Rossi (fotografa), Ester Campese Campey (pittrice).

La presentazione generale dello Spoleto Festival Art ed. 2018 avverrà il prossimo 28 Settembre alle ore 16.00 al teatro Caio Melisso di Spoleto. Lo smontaggio della mostra, con free entrance - avverrà il 1° Ottobre.

Ulteriori info a www.occhiodellarte.org