A settembre a Roma la cultura non si ferma con gli appuntamenti di “Scegli il Contemporaneo. La Rivoluzione siamo noi” tra formazione didattica e visite guidate anche per pubblico sordo

Da non perdere gli appuntamenti con il Format ” Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva” a cura di Serena Giulia Della Porta

Attraverso i suoi linguaggi in costante trasformazione dove scoprire diversi spunti di riflessione riguardo l’uomo e la società a cogliere le emozioni che definiscono scelte, azioni, l’arte contemporanea, guarda ai cambiamenti che attraversano l’esistenza con al centro lo stesso individuo sospeso tra certezze e dubbi, potere e fragilità. L’immaginario visivo ed emotivo proprio dei linguaggi del contemporaneo aprendo a percorsi unici in cui passato e presente, memoria e tempo si intrecciano, permette di cogliere il visibile dietro l’invisibile ricontattando aspetti rimasti nell’ombra del proprio vissuto o anche di dare voce a stati d’animo che attendevano una nuova svolta.

 Sempre più il pubblico di adulti, ragazzi e bambini anche con disabilità uditiva e visiva, in questi ultimi anni si è avvicinato all’arte seguendo le diverse proposte tra cui le visite guidate con personale specializzato in percorsi di visita tattile e linguaggio dei segni. Inoltre non mancano diverse proposte formative rivolte a insegnanti, educatori e operatori culturali anche non udenti. Questo rientra anche negli appuntamenti proposti da ”Scegli il Contemporaneo La rivoluzione siamo noi” progetto promosso da Roma Culture e vincitrice dell’Avviso Pubblico Estate Romana 2020-2021-2022, quest’anno alla sua 11 edizione.

 Realizzato in collaborazione con SIAE, il progetto offre una nuova occasione di fruizione dell’arte e di quanto ad essa legato, proponendo visite guidate, incontri di formazione didattica anche per pubblico sordo, che si svolgeranno a settembre alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà, al MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, al MACRO- Museo d’Arte Contemporanea di Roma.

Curato da i Elena Lydia Scipioni, il progetto è una piattaforma culturale intermuseale che, attraverso incontri per il pubblico con artisti, esperti in didattica museale, divulgatori scientifici, e con attività didattiche per adulti, bambini, famiglie, e pubblico sordo, tesse una rete di collegamenti tra le proposte culturali della scena artistica contemporanea di Roma. Inoltre prevede l’incremento dell’app gratuita di “Scegli il Contemporaneo” che viene aggiornata con nuovi percorsi narrativi e interattivi per il pubblico dedicati a una selezione delle attività svolte nei musei e consentirà anche al pubblico di tenersi aggiornato sui contenuti di tutte le edizioni precedenti con la possibilità di ascoltare racconti inediti di artisti, scrittori, registi e divulgatori scientifici, e sperimentare attività laboratoriali per conoscere il patrimonio culturale e artistico di Roma. L’organizzazione è di “Senza titolo Progetti aperti alla Cultura” società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale realizzando progetti educativi volti ad avvicinare il pubblico al patrimonio artistico, storico e cinematografico.

Tra le proposte di spicco è il ciclo di formazione “Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva” a cura di Serena Giulia Della Porta e destinato a insegnanti e operatori culturali, che a settembre si svolge in diverse giornate nelle sedi dei musei e gallerie sopra indicate. 

Primo appuntamento con questo format rivolto ad insegnanti, educatori e operatori museali udenti e sordi è giovedì 9 settembre 2021 presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea con Silvia Spadoni docente di Pedagogia e didattica dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e co-fondatrice del Dipartimento educativo MAMbo. L’incontro attraverso l’intervento  della docente permette di riflettere sul ruolo del museo e della didattica dell’arte come strumenti utili alla crescita e allo sviluppo delle competenze personali e nei processi di formazione identitaria del bambino in età prescolare e scolare. Vengono presentati approfondimenti metodologici, approcci ed esperienze di didattica dell’arte oltre a sperimentazioni pratiche per coinvolgere i partecipanti in attività laboratoriali direttamente davanti alle opere in relazione ai temi trattati durante la giornata. Una storica dell’arte specializzata in Lingua dei segni italiana tradurrà l’incontro di formazione in LIS con lo scopo di offrire ad un pubblico sempre più ampio occasioni di conoscenza e di accessibilità al patrimonio culturale della città di Roma. La durata dell’incontro è di circa tre ore (15-18.00) con punto di ritrovo alle ore 15.00 in Via delle Belle Arti n. 131.

Il 12 settembre 2021 è la volta della Visita guidata rivolta ad un pubblico di adulti e bambini che si svolge a Cinecittà si Mostra “Istituto Luce Cinecittà”. Gli spazi di Cinecittà sono ripensati per rendere accessibile il grande patrimonio cinematografico di Cinecittà e degli Studi di via Tuscolana. Un educatore museale specializzato condurrà i partecipanti alla scoperta dei set permanenti e delle sculture scenografiche del parco per conoscere il dietro le quinte della produzione filmica. Ai bambini sordi ( 6-11 anni) è rivolta la visita animata in LIS per far loro conoscere da vicino le professioni del cinema. Attraverso attività laboratoriali ed esplorative itineranti e il racconto di un educatore museale specializzato, anche i più giovani sono accompagnati alla scoperta dei set permanenti per conoscere il dietro le quinte della produzione filmica. Jl ritrovo è in Via Tuscolana n. 1055 alle ore 11,00 sia per gli adulti, sia per i bambini.

L’ingresso agli incontri in presenza e agli eventi è gratuito e nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente. E’ obbligatoria la prenotazione scrivendo a:  eduroma@senzatitolo.net.

Silvana Lazzarino

Scegli il Contemporaneo. La Rivoluzione siamo noi”

Appuntamenti in settembre 2021

Il format” Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie

per una didattica attiva”

a cura di Serena Giulia Della Porta

1 appuntamento

Galleria Nazionale d’Arte Moderna

 e Contemporanea con Silvia Spadoni docente di Pedagogia e didattica dell’arte

giovedì 9 settembre 2021 dalle 15.00 alle 18,00

Ingresso gratuito

 Per informazioni: tel. 349/5202151;

www.senzatitolo.net

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp