Al MICRO -Museo Arti Visive di Roma il “Mosaico delle Relazioni”

Il Progetto ideato dallo Studio Alchemist con sedi a Olbia e a Cagliari con il supporto organizzativo di Paola Valori, promuove la condivisione e l’interazione. Inaugurazione giovedì 7 aprile 2022 ore 18.00. ingresso libero

I pensieri da cui prendono vita ricordi di un passato lontano eppure vicino, ma anche emozioni legate al presente che spesso fugge via troppo velocemente, costruiscono di volta in volta il mosaico della vita dove si intrecciano solitudini e gioie, dolori e speranze con cui l’individuo si confronta entrando in relazione anche con gli altri lungo il suo viaggio. Un viaggio individuale e corale dove ogni persona e popolo, porta la propria esperienza e qualcosa di sé da condividere.

È alla condivisione, al confronto e allo scambio visti quali arricchimento individuale e collettivo che guarda l’evento partecipativo “Il Mosaico delle relazioni” in programma il 7 aprile 2022 alle ore 18.00 presso gli spazi del Micro – Museo Arti Visive di Roma (Viale Mazzini 1) ad ingresso libero.

Il Mosaico delle relazioni

Ideato dallo Studio Alchemist con sedi a Olbia e a Cagliari, e presentato per la prima volta nella capitale con il supporto organizzativo di Paola Valori, questo progetto mette in campo un’opera, o meglio un mosaico di due metri che, inizialmente ricomposto negli spazi della galleria su un supporto ligneo, sarà poi scomposto per sperimentarne le infinite possibilità con quanti presenti . Come spiega Cinzia Nieddu architetto e urbanista “Il mosaico è un gesto che nasce come espressione del singolo, ma trova vita nell’intervento di tutti coloro che vorranno contribuire alla sua dispersione”.  È in questo intervento comune che si riscontra l’aspetto corale dell’opera nel suo creare unione e momentanea separazione per poi ridefinire quella condivisione; e infatti come sottolinea Cinzia Nieddu “nel momento in cui si deciderà di decomporla – si affideranno le singole tessere alle persone che vorranno tenerle in custodia per un dato periodo, con l’impegno sociale di ricondurle all’unità, restituendole un giorno alla sua interezza”.

 In questo progetto di ampio respiro il pubblico non solo è spettatore, ma protagonista con un ruolo attivo in cui sperimenta il valore della comunità, dello scambio entro un’ottica in cui la fiducia rappresenta la spinta necessaria per procedere verso un obiettivo comune che qui è il senso e il compimento del progetto, valorizzato dal contributo artistico e fotografico di Massimiliano Tuveri e Alberto Barroccu. Il primo indaga l’architettura dello studio Alchemist attraverso il suo sguardo, riconoscendo una stratificazione di elementi. Il secondo coglie i volti di ragazzi provenienti da tutti i continenti e che mostrano la tessera unica che hanno scelto.

All’inaugurazione sarà possibile vedere il mosaico ancora unito, prima del gran finale – ovvero prima di affidare le singole tessere a chi vorrà tenerle in custodia.

Interazione, partecipazione e impegno sociale definiscono una rete di relazioni nell’accompagnare lo svilupparsi di questa opera collettiva che invita le persone a soffermarsi sulla possibilità di non perdere mai di vista l’importanza di questi principi che mettono al centro l’individuo con la sua unicità nel suo essere in relazione con gli altri. L’indagine dei sistemi di relazione portati avanti dallo Studio Alchemist, affronta anche il tema delle dinamiche di relazione nell’ambito dei territori.  Il progetto della città parte dalla comprensione di come i vari fattori coinvolti, tra cui gli spazi fisici, sociali, culturali, ecosistemici interagiscano tra loro.  Ad accompagnare l’evento è una selezione di vini di WineGo Shop.

STUDIO ALCHEMIST nasce come studio di progettazione in Sardegna nel 2004 dall’iniziativa di Cinzia Nieddu, architetto e urbanista, si rafforza come gruppo dal 2017 con la presenza di Stefano Floris, ingegnere con studi e competenze nelle dinamiche del mondo delle energie rinnovabili. Questa diversità di formazione ha reso possibile costruire sinergie inedite e ad oggi lo studio conta sul lavoro e l’esperienza di oltre 20 professionisti tra architetti, ingegneri, fotografi, designers. (www.studioalchemist.it)

Silvana Lazzarino

“Il Mosaico delle relazioni”

MICRO. Arti Visive

Roma, Viale Mazzini 1

giovedì 7 aprile 2022 ore 18,30

Ingresso libero

per informazioni: telefono 347 0900625, info@microartivisive.it

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp