Proseguono gli appuntamenti del progetto “Scegli il Contemporaneo: tutte le immagini del mondo” il 6 e 7 maggio 2021

Visita al Parco di Villa Borghese e vista virtuale al Museo di Anatomia comparata “Giovanni Battista Grassi”, Sapienza Università di Roma

Gli aspetti legati al contesto umano e sociale, le trasformazioni che incidono sulla quotidianità e sull’ecosistema dovute alle nuove tecnologie e ai risultati della scienza, sono sempre più testimoniati attraverso le immagini e i risultati prodotti dall’arte contemporanea i cui linguaggi spaziano dalla pittura alla scultura, dall’installazione al digitale e al video. Prendendo le mosse dall’interazione tra arte e scienza, il progetto interdisciplinare promosso da Roma Culture Scegli il Contemporaneo- Tutte le immagini del mondo” pone attenzione agli aspetti legati alla trasformazione della materia in ambito scultoreo, pittorico e in relazione allo spazio, alle alterazioni della mente dell’uomo, compresi i cambiamenti sociali derivanti, per una nuova fruizione dell’arte contemporanea nella Capitale.

Giunto alla sua 10° edizione il progetto a cura di Elena Lydia Scipioni e pensato nell’ambito della società “Senza titolo” -progetti aperti alla cultura impegnata da più di 10 anni in programmazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale, prevede 11 appuntamenti nei musei e luoghi della cultura della Capitale in presenza e online dove artisti, storici dell’arte, educatori museali e ricercatori, accompagnano  il pubblico di tutte le  età lungo percorsi di visite guidate, visite animate, laboratori, lezioni online e narrazioni. Così artisti come: Emilio Fantin, Hitnes, Nunzio, Cesare Pietroiusti e il regista Roland Sejko, oltre agli educatori museali di “Senza titolo”, accompagnano i visitatori lungo  percorsi originali e inediti alla scoperta delle Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini (online), della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e del MAXXI (online), o tra le opere d’arte contemporanea e del patrimonio dell’audiovisivo italiano (MIAC – Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema, a Cinecittà. Senza dimenticare le ricchezze naturali e artificiali del museo all’aperto più ricco di Roma (Parco di Villa Borghese, in presenza), i reperti anatomici e dei grandi scheletri vertebrati (Museo di Anatomia comparata “Giovanni Battista Grassi”, Sapienza Università di Roma, online), i meccanismi della mente in relazione a questioni come salute e malattia, alterità e inclusione sociale, cura e cultura (Museo Laboratorio della Mente ASL ROMA 1, online).

Al centro degli appuntamenti proposti da questo progetto, vincitore dell’Avviso Pubblico Eureka! Roma 2020-2021-2022, in programma fino al 25 maggio 2021, sono tematiche inerenti la mutazione, l’alterazione, la permanenza sia in rapportati all’arte e alle opere nelle loro trasformazioni legate alla materia, sia in ambito sociale e ambientale dove si parla di adattamenti e cambiamenti considerando la variabilità genetica nel mondo animale e vegetale. Attraverso visite guidate con artisti, storici dell’arte, educatori museali e ricercatori, e ancora visite animate, laboratori, lezioni online viene restituita una grande narrazione intorno a un museo che esalti il ruolo dell’immaginazione, della memoria e del sapere. 

A sottolineare la capacità degli artisti di riconoscere la forza dei segnali derivanti dalla realtà  quali processi per  anticipare percorsi che proiettano verso il futuro è la scelta del sottotitolo del progettoTutte le immagini del mondo”, che allude alle riflessioni dell’artista Luigi Ghirri quando nel 1969 vide sui giornali la fotografia della Terra scattata dalla Luna a indicare come “ gli artisti riconoscano i segnali derivanti dalla realtà, anticipando i tempi e individuando i sentieri che conducono al futuro, spesso ancor prima della scienza”.

Museo di Anatomia comparata “Giovanni Battista Grassi”, Sapienza Università di Roma

Dopo i primi appuntamenti del 22 aprile con il video racconto dell’artista Nunzio negli spazi di Palazzo Barberini e l’incontro con la restauratrice Sabrina Sottile che insieme a “Senza titolo” ha analizzato alcune opere della collezione permanente della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea; i prossimi sono in programma il 6 e 7 maggio rispettivamente  negli spazi del Parco di Villa Borghese e del Museo di Anatomia comparata “Giovanni Battista Grassi”, Sapienza Università di Roma. Il 6 maggio 2021 alle ore 17.30 la biologa Daniela Isola, con ritrovo a Piazzale Scipione Borghese 5, accompagna adulti e bambini alla scoperta del Parco di Villa Borghese, insieme allo storico dell’arte Michele Benucci e ad un educatore museale di “Senza Titolo”. Nello scenario naturalistico di Villa Borghese tra monumenti, sculture e fontane, il pubblico delle famiglie e dei bambini ripercorre un iter tra arte e scienza, condotto a più voci, alla scoperta di ecosistemi nascosti nelle opere d’arte a contatto con la natura, popolati da misteriosi organismi primordiali, strane colonie di alghe e piccole foreste di muschio. I partecipanti attraverso l’osservazione della realtà potranno rendersi conto di quanti e quali fattori siano responsabili delle alterazioni e del deterioramento delle materie tra cui i marmi pregiati e come il supporto della scienza sia determinante nella conservazione e restauro delle sculture e dei monumenti presenti nei giardini e nei parchi delle nostre città. La biologa e ricercatrice Daniela Isola, con dottorato di Ricerca in Evoluzione Biologica e Biochimica, negli ultimi 15 anni ha focalizzato la sua ricerca sui temi di Botanica applicata e Sistematica con particolare riferimento ai microfunghi coinvolti nel biodeterioramento dei Beni Culturali e nella biodegradazione dei composti aromatici.  Laureato in Conservazione dei Beni Culturali e specializzato in Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali (Università degli Studi della Tuscia, Viterbo) Michele Benucci, è Storico dell’arte e Conservatore del Museo dell’Opera di Guido Calori, docente all’USAC Programme presso l’Università della Tuscia.  Per partecipare è necessaria la prenotazione scrivendo alla mail eduroma@senzatitolo.net.

Hitnses

Lo street artist Hitnes incisore e illustratore al centro delle cui opere è la natura, il 7 maggio a partire dalle ore 17.30 terrà un laboratorio digitale online in diretta su meet con prenotazione alla mail eduroma@senzatitolo.net, insieme a un educatore museale di “Senza Titolo”. Al centro dell’incontro è una visita virtuale al Museo di Anatomia comparata “Giovanni Battista Grassi”, Sapienza Università di Roma, con attenzione alla collezione di reperti attraverso cui apprezzare le somiglianze tra specie differenti – dai pesci ai rettili, dalle scimmie ai grandi cetacei – e comprendere l’equilibrio fra continuità evolutiva di tutti i vertebrati e adattamenti ad ambienti diversi. Attraverso questo percorso emerge come l’osservazione della realtà e del mondo animale possa diventare fonte di ispirazione non soltanto per gli scienziati e gli illustratori scientifici, ma anche per l’immaginario degli artisti. Hitnes lavora ed espone in Europa, Australia, Cina, Russia, Messico e Stati Uniti e tra le numerose esposizioni anche in Italia, di particolare interesse è “Paginae Naturalis” ospitata nel 2013 al Museo Civico di Zoologia di Roma, testimonianza di un delicato equilibrio tra arte e scienza.

A disposizione degli utenti sarà la piattaforma multicanale e multidisciplinare i cui contenuti realizzati dal filmmaker Domenico Catano, fruibili online gratuitamente, permetteranno al pubblico di approfondire le tematiche emerse durante le visite guidate. Al fine di potenziare la fruizione a distanza del progetto verrà ampliata l’app di Scegli il Contemporaneo a cura di Serena Giulia Della Porta, che come un work in progress, si arricchisce ogni anno di nuovi contenuti tra video narrazioni, laboratori digitali, percorsi esplorativi e proposte formative. Consultabile online, l’app mira a mettere in relazione alcuni luoghi della città di Roma e i protagonisti del progetto, per dare spazio a racconti aperti e ad una circolazione virtuosa dei saperi.

Una sezione speciale del progetto si avvale della collaborazione, in qualità di partner scientifico, del Dibaf Dipartimento per l’innovazione nei sistemi biologici, agroalimentari e forestali dell’Università degli Studi della Tuscia per la realizzazione di attività scientifiche volte alla conoscenza delle discipline e del patrimonio scientifico nell’ambito di ricerca del restauro e conservazione delle opere d’arte. Tutti gli incontri in presenza saranno gratuiti per il pubblico e avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente. Gli eventi – in presenza e online – sono gratuiti e comprendono il biglietto d’ingresso al museo qualora previsto. Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net fino a esaurimento posti.

Silvana Lazzarino

Scegli il Contemporaneo- Tutte le immagini del mondo” 10° edizione

fino al 25 maggio 2021

appuntamenti 6 e 7 maggio 2021 ore 17.30

6 maggio ore 17.30 visita al Parco di Villa Borghese

7 maggio ore 17.30 vista virtuale al Museo di Anatomia comparata

 “Giovanni Battista Grassi”, Sapienza Università di Roma

Informazioni: “Senza titolo” – Progetti aperti alla cultura

Facebook @senzatitolo.progetticultura

Instagram @senzatitolo.progetticultura

Youtube Senza titolo – Progetti aperti alla cultura

Per informazioni: tel. 349/5202151; www.senzatitolo.net

Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net

 fino a esaurimento posti


Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp