Francesco Malavenda regista e sceneggiatore si è spento a Roma a 66 anni.

Dall’Italia a Cannes è stato autore di film internazionali con cast hollywoodiani

Nobiltà e profondità d’animo e amore per la vita, unitamente alla passione e alla geniale creatività espresse nella sua professione tra cinema e televisione, hanno contraddistinto Francesco Malavenda regista e sceneggiatore internazionale che si è spento a Roma a 66 anni per un infarto. Il celebre sceneggiatore e regista anconetano autore di numerosi film internazionali con cast hollywoodiani, è apparso in tv per l’ultima volta sabato scorso, 2 gennaio, su Rete 4 nel seguitissimo programma “Sempre verde” ospite dell’amico Luca Sardella con il quale collaborava da anni, con un suo reportage dall’Africa, paese molto amato dal regista nel quale ha realizzato diverse opere tra cui fiction e trasmissioni televisive. 

Ad annunciare la triste notizia la compagna Silvia Tubertosi, il fratello Pino Malavenda, la mamma Carmen e la figlia Beatrice, al loro dolore si unisce il cordoglio e l’incredulità dei tanti amici e colleghi dello spettacolo

La passione per lo spettacolo e per il cinema lo aveva portato a Roma dove risiedeva e lavorava da molto tempo con le principali produzioni televisive nazionali. Tante negli anni le sue opere e collaborazioni con Rai e Mediaset, e con artisti famosi tra cui Flavio Bucci, Valeria Marini, Fabrizio Frizzi, Clarissa Burt, Carlo Rambaldi, Leandro Castellani, Stefano Masciarelli, il Maestro Vince Tempera, Fabio Testi, Adriana Volpe, Enzo Salvi, Maurizio Mattioli, Antonio Giuliani, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, Gigi Miseferi, Alvaro Vitali, Antonio Lo Cascio, Gegia e tanti altri….

Tra gli ultimi film internazionali di successo di Malavenda prodotti dalla Movie On di Enrico Pinocci, e presentati a Cannes in anteprima mondiale, ricordiamo “Teen Star Academy”, “SIX children and ONE grandfather” e “Mission Possible”, tutti interpretati da cast stellari tra cui John Savage (Il Cacciatore, Hair), James Duval (Donnie e Darko, Independence Day), Christopher Coppola (The Polar Express, Beowulf), Blanca Blanco (Beverly Hills Christmas, Star Trek Equinox), Bret Roberts (Pearl Harbor, Nightstalker),  Burt Young  (Rocky, C’era una volta in America).

E’ del 2020 la pubblicazione del suo romanzo fantasy “Clarissa” e il cortometraggio “Distanziamento Sociale” girato durante il lockdown. Una divertente commedia a episodi interpretata da un folto e titolato cast di 19 attori per esorcizzare il mostro e contrastare la tragicità della pandemia. Il corto ha vinto il Premio “Testimonial Sorriso Diverso” al Festival del corto “Tulipani di seta nera”. È stato anche un musicista: note le sue collaborazioni giovanili con Ivan Graziani e con tanti altri importanti musicisti italiani.

Francesco Malavenda, lascia un vuoto incolmabile in amici e parenti. Essi porteranno sempre nel cuore non solo quella sua nobiltà e autenticità d’animo, ma anche quello sguardo intenso e profondo di un azzurro dal respiro infinito, È stato molto amato e, con il suo modo di fare semplice e gioioso e la sua fantasia da ragazzo senza tempo, riusciva a conquistare il cuore di tutti con un sorriso. Tutto questo non si perderà.

Ad Ancona nella Chiesa della Sacra Famiglia in Corso Carlo Alberto. il 7 gennaio 2021 alle ore 15.00 si svolgerà la cerimonia funebre.

Silvana Lazzarino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp