“Memorie di oggetti con Mook”

Video narrazione e audio racconto all’interno del progetto “Scegli il Contemporaneo- Ti racconto Roma” il 30 e 31 dicembre 2020 in modalità online, rivolto a adulti, famiglie, ipovedenti e pubblico sordo

Nell’ambito del progetto “Scegli il Contemporaneo – Ti racconto Roma” iniziato lo scorso 10 dicembre 2020 con la prima video narrazione in cui Valerio Magrelli ha guidato il pubblico collegato online, nella casa Museo di Mario Praz, da non perdere il prossimo appuntamento sempre in modalità online che si svolge il 30 e 31 dicembre 2020 alle ore 11.00 dedicato alla narrazione emotiva in digitale di Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli, in arte MOOK il cui lavoro viene raccontato per la prima volta ad un pubblico di non vedenti e ipovedenti.

narrazione e audio racconto Memorie di oggetti con Mook

“Scegli il Contemporaneo. Ti racconto Roma”, quale narrazione in digitale della produzione artistica contemporanea legata alla Capitale, che esplora diversi linguaggi tra arti visive, poesia, musica e letteratura, intende restituire un muovo sguardo sulla città di Roma promuovendo una fruizione partecipata della cultura contemporanea e pratiche di cittadinanza attiva. Curato da Elena Lydia Scipioni, il progetto interdisciplinare e intermuseale, attraverso 6 video narrazioni trasmesse sui canali social della società “Senza Titolo”, e 3 laboratori didattici digitali a cura di Zelda De Lillo in modalità class room, con protagonisti artisti e scrittori, offre al pubblico attraverso i contenuti degli incontri digitali l’occasione di entrare negli studi degli artisti, in luoghi culturali della città, nei musei di Roma. Una grande narrazione partecipata della produzione contemporanea che, accanto a Valerio Magrelli, Claudio Morici, Marco Raparelli e Dj Baro, e ancora Chiara Rapaccini, Alessandro Piangiamore, vede il 30 e 31 dicembre il duo Mook proporre una Video narrazione e audio racconto Memorie di oggetti con Mook” in cui viene restituita una narrazione emotiva in digitale per conoscere i linguaggi espressivi del loro lavoro. Attraverso una speciale narrazione audio a partire dalla descrizione del loro studio romano al Pigneto, Carlo Nannetti e Francesca Crisafulli, insieme ad un educatore museale specializzato in accessibilità culturale, accompagneranno il pubblico nella loro camera delle meraviglie, nello studio dove prendono forma le opere attraverso una narrazione immersiva e coinvolgente. Un racconto volto a stimolare l’immaginazione mediante l’uso di un linguaggio descrittivo e una narrazione evocativa per ampliare una conoscenza emotiva a partire dalla loro produzione artistica, con riferimento a oggetti e materiali con cui prendono vita le loro opere: composizioni poetiche che raccontano nuove storie per nutrire nuovi immaginari e memorie.

Questa narrazione in digitale della produzione artistica contemporanea tra arte, poesia, letteratura, illustrazione e musica “Scegli il Contemporaneo- Ti racconto Roma” è proposta da “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale.  Essa diventa occasione di condivisione ed evoluzione del pensiero umano e della coscienza cittadina; pretesto per indagare quel che sta cambiando sotto gli occhi di tutti, ma il cui senso sfugge non avendone fatto ancora esperienza.  

Silvana Lazzarino

Narrazione e audio racconto

 “Memorie di oggetti con Mook”

Nell’ambito del progetto

Scegli il Contemporaneo- Ti racconto Roma”

 per pubblico di adulti, famiglie,

ipovedenti e pubblico sordo

30 e 31 dicembre 2020 dalle ore 11.00

Per informazioni: tel. 349/5202151; www.senzatitolo.net

su Facebook: senzatitolosrl, Instagram: senzatitolo_srl,

Youtube: Senza titolo – Progetti aperti alla cultura

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su email
Condividi su whatsapp